PTStudioDonna

[op3_menu_render menu_id=’112′ uuid=’Xg011NQ1′ page_id=’12501′]MenuCloseHomeLo StudioChi sonoIpopressivaChe cos’èEfficaciaBeneficiIndicazioni generaliAddominaliDiastasiProlasso&IncontinenzaControindicazioniOrigini del metodoCorso IpopressivaFitness&SaluteFitnessFitness DonnaFitness Post-partoFitness e ipopressiva (RSF)Corso_Soft&Tonic FitnessPersonal TrainingSalute DonnaIntegrazione EfficaceFasi della vitaPubertàCiclo mestrualeGravidanzaIl corpo cambiaIl giusto pesoLa pelleCapelli e unghiePartoPuerpuerioDepressione post partoAllattamentoClimaterioMenopausaPatologie e disturbiPavimento pelvicoVescica iperattivaDiastasiDisturbi del sonnoOsteoporosiEndometriosiOvaio policisticoAlimentazioneCeliachiaDiabeteMalattie cardiovascolariMalattie autoimmuniDisturbi d’ansiaCorsiCorso IpopressivaCorso FitnessPersonal TrainingSoluzioniBlogContatti[/op3_menu_render]

Ginnastica Addominale Ipopressiva

Perchè è efficace

La ginnastica ipopressiva è efficace e immediata perchè utilizza un metodo che considera la struttura istologica della muscolatura addominale e pelvica.I muscoli addominali, pelvici e il diaframma toracico sono costituiti in gran parte da tessuto connettivo (80%) e da fibre muscolari di tipo I (16%), e in minor parte da fibre di tipo IIa (3%) e IIx (1%). Sono muscoli parietali cioè avvolgono organi e visceri. La loro funzione è principalmente posturale, di contenimento e di sostegno, diversa da quella dei muscoli scheletrici deputati a esprimere forza e movimento. Per tonificare un muscolo parietale occorre quindi applicare un trattamento appropriato alle sua struttura istologica e ottenere un aumento della sua resistenza. Occorre aumentare il tono di base o posturale, l’attività delle fibre muscolari di tipo I, la loro coattivazione allo sforzo e la qualità del collagene.Non possiamo trattare i muscoli parietali allo stesso modo in cui trattiamo un muscolo scheletrico (come per esempio il bicipite brachiale) per il quale l’obiettivo è quello di aumentare il trofismo neuro-muscolare delle sue fibre di tipo IIx , la sua forza e il tuo tono di fase o attivo.Quindi è poco indicato eseguire addominali classici (crunch) se l’obiettivo è quello di migliorare la funzione di contenimento e sostegno. Mentre è più efficace allenare il tono di base attraverso esercizi appropriati come gli esercizi ipopressivi.

Addominali classici

Addominali ipopressivi

Aumento della pressione intra-addominale e sul pavimento pelvicoRischio per il pavimento pelvico: prolasso e incontinenzaAumento della diastasi dei muscoli rettiDiminuzione del tono di base per adattamento alla pressioneIl muscolo trasverso si rilassa per permettere il riposizionamento laterale dei visceriAddome prominente a riposoDiminuzione della pressione intra-addominale e sul pavimento pelvicoPrevenzione per il pavimento pelvico e contrasto di incontinenza e prolassoDiminuzione della diastasi dei muscoli retti per effetto della riduzione del girovita e dell’aumento del tono del muscolo trasversoAumento del tono di base e miglioramento della funzione di contenimento, di sostegno e posturaleAumento del tono del muscolo trasverso Riduzione del girovita e addome più piatto a riposoCorsiSub Text

Addominali classici

Addominali ipopressivi

Aumento della pressione intra-addominale e sul pavimento pelvicoRischio per il pavimento pelvico: prolasso e incontinenzaAumento della diastasi dei muscoli rettiDiminuzione del tono di base per adattamento alla pressioneIl muscolo trasverso si rilassa per permettere il riposizionamento laterale dei visceriAddome prominente a riposoDiminuzione della pressione intra-addominale e sul pavimento pelvicoPrevenzione per il pavimento pelvico e contrasto di incontinenza e prolassoDiminuzione della diastasi dei muscoli retti per effetto della riduzione del girovita e dell’aumento del tono del muscolo trasversoAumento del tono di base e miglioramento della funzione di contenimento, di sostegno e posturaleAumento del tono del muscolo trasverso Riduzione del girovita e addome più piatto a riposo

Addominali classici

Aumento della pressione intra-addominale e sul pavimento pelvicoRischio per il pavimento pelvico: prolasso e incontinenzaAumento della diastasi dei muscoli rettiDiminuzione del tono di base per adattamento alla pressioneIl muscolo trasverso si rilassa per permettere il riposizionamento laterale dei visceriAddome prominente a riposo

Addominali ipopressivi

Diminuzione della pressione intra-addominale e sul pavimento pelvicoPrevenzione per il pavimento pelvico e contrasto di incontinenza e prolassoDiminuzione della diastasi dei muscoli retti per effetto della riduzione del girovita e dell’aumento del tono del muscolo trasversoAumento del tono di base e miglioramento della funzione di contenimento, di sostegno e posturaleAumento del tono del muscolo trasverso Riduzione del girovita e addome più piatto a riposo

PRIVACY

CONTATTI

MAPPA DEL SITO

© Copyright | PTSTUDIODONNA All Rights Reserved

Call Now Button