PTStudioDonna

[op3_menu_render menu_id=’112′ uuid=’r0qSL1XD’ page_id=’12175′]MenuCloseHomeLo StudioChi sonoIpopressivaChe cos’èEfficaciaBeneficiIndicazioni generaliAddominaliDiastasiProlasso&IncontinenzaControindicazioniOrigini del metodoCorso IpopressivaFitness&SaluteFitnessFitness DonnaFitness Post-partoFitness e ipopressiva (RSF)Corso FitnessPersonal TrainingSalute DonnaIntegrazione EfficaceFasi della vitaPubertàCiclo mestrualeGravidanzaIl corpo cambiaIl giusto pesoLa pelleCapelli e unghiePartoPuerpuerioDepressione post partoAllattamentoClimaterioMenopausaPatologie e disturbiPavimento pelvicoVescica iperattivaDiastasiDisturbi del sonnoOsteoporosiEndometriosiOvaio policisticoAlimentazioneCeliachiaDiabeteMalattie cardiovascolariMalattie autoimmuniDisturbi d’ansiaCorsiCorso IpopressivaCorso FitnessPersonal TrainingSoluzioniBlogContatti[/op3_menu_render]

Ginnastica Addominale Ipopressiva

Controindicazioni

La pratica della ginnastica ipopressiva è controindicata in alcune situazioni. Alcune controindicazioni sono relative e non escludono la pratica ipopressiva ma richiedono programmi di lavoro specifici, adattati alle condizioni della persona. In caso di presenza dei fattori di rischio relativi è pertanto consigliato un trattamento individuale e non in gruppo.

Pressione altaQuesta è una controindicazione relativa, poiché se il medico è d’accordo, possiamo intraprendere un  trattamento ipopressivo individuale e tenere sotto controllo i valori della pressione. Ciò che è totalmente controindicato in questi casi è la pratica della ginnastica addominale ipopressiva in un gruppo.Frequenza cardiaca Anche questa è una controindicazione relativa, se i valori della frequenza cardiaca non sono nella norma possiamo intraprendere un  percorso ipopressivo individuale e tenere sotto controllo i valori della FC. Anche in questo caso è sconsigliata la pratica della ginnastica ipopressiva in un gruppo.GravidanzaIn stato di gravidanza la ginnastica ipopressiva non può essere praticata. L’alta produzione di estrogeni e la stimolazione del sistema ortosimpatico potrebbe innescare contrazioni uterine e portare a parto prematuro o aborto naturalePost-parto fino a tre mesiSe si conosce già la tecnica si può praticare nella fase pre-evolutiva (nei tre giorni subito successivi al parto) quando il livello di estrogeni è ancora alto e si facilita la contrazione dell’utero. Fino ai tre mesi successivi (dai tre giorni dal parto e per tre mesi) la pratica ipopressiva è sconsigliata in quanto potrebbe rallentare o inibire l’involuzione dell’utero. Dai tre mesi successivi al parto si può iniziare, ma se si allatta al seno sono consigliate sessioni molto leggere perchè la produzione di dopamina inibisce la produzione di prolattina.Problemi articolari a livello dell’anca, del ginocchio o della spallaIn questo caso è possibile un percorso individuale nel quale verranno selezionati gli esercizi tenendo conto delle condizioni fisiche della persona. E’ controindicata la pratica della ginnastica addominale ipopressiva in un gruppo.

Prima di intraprendere un percorso verranno effettuati dei test di esclusione e di valutazione al fine di comprendere se e con quale metodo è possibile praticare la ginnastica ipopressiva.

Sei interessata alla Ginnastica Addominale Ipopressiva?

Prenota il tuo primo incontro di valutazione

PrenotaSub Text

Spiegazione del metodo, test di inclusione e idoneità, test addominali e pratica degli elementi di base di una posturaIncontro singolo. Durata 1 h. Costo 50€.

CorsiSub Text

Se ti è difficile raggiungere lo studio puoi  seguire il video corso on line

PRIVACY

CONTATTI

MAPPA DEL SITO

© Copyright | PTSTUDIODONNA All Rights Reserved

Call Now Button