IPOPRESSIVA per il fitness

RSF (Reprocessing Soft Fitness, Riprogrammazione Sisteminca Funzionale) è un allenamento ipopressivo dinamico che permette di migliorare le abilità motorie e le performance della persona in modo sicuro e completo. E’ un metodo rivoluzionario di fare fitness a bassa pressione che mira alla salute funzionale globale del “core”.

Gli approcci tradizionali all’esercizio fisico addominale (crunch) concentrano troppa attenzione su un segmento muscolare (muscolo retto) quando invece è importante allenare in sinergia tutti i muscoli (pavimento pelvico, addominali trasversali, mulitifidus nella parte posteriore…). Se un segmento muscolare del core non funziona in modo ottimale, o al contrario è allenato in modo eccessivo, la muscolatura nel suo complesso non lavorerà in modo ottimale e si avrà un impatto negativo sull’intero equilibrio del core.

Praticando RSF si allenano in sinergia tutti i muscoli addominali, lombari e pelvici. RSF ci allenerà a resistere a qualsiasi pressione problematica che può derivare dalla nostra vita quotidiana o dall’esercizio fisico, e ci permetterà di eseguire in sicurezza tutte le attività che amiamo.

RSF riduce la pressione nella cavità toracica, addominale e pelvica e migliora il tono di base di questa muscolatura. Gli esercizi tradizionali, la gravità, così come la maggior parte delle nostre attività quotidiane, sono IPER-pressive. Non intendo dire che le attività quotidiane o altri sport fanno male o non si possono praticare. La maggior parte di ciò che facciamo – anche camminando – aumenta la pressione interna. Dobbiamo però assicurarci di abilitare il nostro corpo ad essere in grado di gestire queste pressioni e prevenire l’insorgere di lesioni / disfunzioni.

La tecnica ipopressiva è indicata a chiunque voglia allenare gli addominali in sicurezza senza arrecare pressione indesiderata e problematica al pavimento pelvico e a chiunque voglia migliorare la propria condizione fisica (mobilità, respirazione, prestazione atletica in generale).

RSF è un metodo posturale sviluppato per il fitness e lo sport. L’obiettivo che si prefigge è quello di produrre una risposta neuro mscolare attraverso uno stimolo posturale

Benefici

  • Miglioramento della gestione posturale statica e dinamica.

  • Prevenzione e miglioramento di problemi alla schiena (cervicali, dorsali e lombari), così come di tutti i tipi di ernie (iatale, addominale, vertebrale, inguinale o vaginale) e dell’ incontinenza urinaria

  • Miglioramento dei parametri respiratori, aumentando il volume stimolante e la forza respiratoria

  • Miglioramento dei parametri cardiovascolari, favorendo il ritorno venoso e linfatico degli arti inferiori

  • Miglioramento della funzione sessuale principalmente grazie ad un aumento del tono muscolare e la vascolarizzazione del perineo

  • Miglioramento delle prestazioni atletiche:

– Aumento della flessibilità e della mobilità anatomica

– L’attivazione riflessa dell’area lombo-pelvica, permette una migliore connessione, stabilità e trasmissione delle forze.

– Aumento dei parametri cardiovascolari come l’ematocrito, l’emoglobina e l’EPO 

– Prevenzione di problemi strutturali che possono limitare l’allenamento o la competizione sportiva.

  • Miglioramenti estetici grazie a una migliore postura

  • Sensazione di benessere generale

Posso ancora fare gli esercizi addominali tradizionali?

Alcuni sportivi necessitano di allenare in modo diretto la forza dei muscoli retti addominali attraverso gli esercizi tradizionali (crunch). Questi esercizi sono iperpressivi e “sprogrammano” la fascia addominale e il perineo che in risposta si rilassano. Occorre pertanto riprogrammare questa muscolatura e  terminare le sessioni che includono esercizi addominali tradizionali con esercizi ipopressivi. Facendo questo la fascia addominale e il pavimento pelvico si riprogrammeranno riacquisendo un buon tono e questo proteggerà da lesioni addominali, inguinali e del perineo.