Un paio di settimane di pausa non creano danni alla muscolatura anzi, se sono state ben programmate possono aiutare il corpo e la mente a recuperare le energie dopo un anno di allenamenti.

Tornare dalle vacanze e riprendere subito però potrebbe essere demotivante, perché potrebbe capitare di non riuscire più a utilizzare i carichi raggiunti prima dello stop.
Un buon approccio è quello di aumentare gradualmente carico e volume per le prime 2 settimane, a seconda di quanto si è rimasti fermi. Maggiore la pausa, maggiore il periodo di ricondizionamento.
Si può partire con un paio di allenamenti con il 50% del volume e il 70% dei carichi utilizzati nell’ultima scheda. Il poco volume permetterà di riuscire a capire da subito quanto ci si è allontanati dai carichi allenanti durante la pausa.
Se ci si sente in forma dalla 3 settimana si può passare ad un volume del 75% e a carichi intorno all’85%. Se invece non ci si sente ancora pronti a riprendere, occorre aumentate gradatamente il volume e i carichi per ancora una settimana, per riprendere poi la quarta settimana con la scheda che avevate abbandonato. Questo assicura il non incorrere sin da subito in situazioni di stress appena recuperate e affrontare la nuova stagione con lo spirito giusto.
L’ideale inoltre è iniziare con un approccio full body per ricondizionare in modo completo tutto il corpo, per poi passare a sessioni di allenamento mirate ai gruppi muscolari.
Buona ripresa a tutte!